Novità

Natura e tecnologia per uno sfilatino da record: Synthesis Zanolli stupisce ancora

Set 24 / 2019 12:00AM

Un altro risultato di cottura oversize da aggiungere ai nostri memorabilia.

 

FICO Eataly World, il parco gastronomico più grande al mondo, ha ospitato sabato 14 settembre un’impresa di proporzioni altrettanto straordinarie: la realizzazione di uno sfilatino di 100 metri farcito al prosciutto San Daniele DOP.

100 metri di sfilatino farcito, sfornati con il nostro Synthesis

L’evento è stato immaginato per celebrare la biodiversità Italiana, rappresentata in questa occasione dal consorzio San Daniele per il prosciutto e dal Forno di Calzolari per il pane. La fama guadagnatasi dai nostri forni a tunnel per le cotture XXL ha orientato gli organizzatori verso Zanolli per l’indispensabile strumento di cottura.

Si trattava in effetti di una vera sfida dal punto di vista della realizzazione, e dove c’è una sfida il nostro tunnel Synthesis non si tira indietro, anzi. Un obiettivo tanto più complesso perché un forno che viene in genere associato alla cottura della pizza era questa volta incaricato di cuocere da crudo un pane di alta qualità.

Dietro le quinte del successo di pubblico e media di questa giornata ci sono infatti non solo ingredienti di indiscussa eccellenza, ma anche una squadra ben sintonizzata e un forno che ha lavorato instancabilmente per 10 ore, garantendo un risultato in grado di sublimare le tradizioni del pane artigianale e di un prosciutto unico al mondo. Il forno a tunnel ha il vantaggio di poter cuocere ininterrottamente il prodotto che scorre al suo interno ed è quindi molto affidabile in termini di omogeneità. Il modello Synthesis 08/50 si è rivelato il più adatto per dimensioni e larghezza del nastro. Con le impostazioni testate preventivamente, la cottura di ogni metro di pane a 210° C ha richiesto circa 12 minuti, le operazioni di cottura sono quindi iniziate prestissimo e continuate senza sosta fino all’ultima briciola. Un processo ben congegnato che prevedeva a monte della catena il panificatore, il Synthesis Zanolli subito dopo, e 25 tavoli allineati per la fase di farcitura. L’espediente che ha permesso al pane di scorrere sui tavoli all’uscita era una griglia tirata a mano da un operatore.

forno a tunnel Zanolli

Il Synthesis in azione durante la fase di cottura

Grazie a questa sinergia, i presenti hanno potuto gustare uno sfilatino speciale e assistere a una prodezza tecnica altrimenti difficile da immaginare. Un’impresa epica ma anche etica: le parti non consumate sono state consegnate a una cooperativa sociale di Bologna.

Constatare che i nostri forni sono la prima scelta di chi vuole realizzare cotture fuori dal comune è per noi fonte di soddisfazione e spunto per pensare sempre più in grande.

 

You can subscribe here to get our latest updates

Privacy Policy*
 I have read and accept

Subscribe to the newsletter *
 I Authorize